Nel mio intervento illustrerò brevemente il progetto SWITCH (Sustainable Welfare Innovation and Competition in Health, http://www.theswitchproject.eu).  Switch è un progetto coordinato dalla Fondazione CERM in collaborazione con l’unità di ricerca Axes dell’Istituto IMT di Lucca.

Il progetto, mira specificamente a creare un insieme di osservatori, grandi archivi di dati e piattaforme analitiche sull’economia e sulla politica delle scienze della vita, dei prodotti farmaceutici e dei sistemi sanitari in Europa. Il team che lavora al progetto è composto da computer scientists, matematici, fisici, statisti e economisti applicati.

Il nostro sforzo di raccolta e integrazione dei dati sostiene diversi flussi di indagini statistiche ed econometriche sulle scienze della vita, sui prodotti farmaceutici e sulla salute come sistemi complessi in continua evoluzione. Un insieme unico di dati a livello di micro-livello su imprese, centri di ricerca, regioni e Paesi è alla base della nostra indagine sulla competitività delle industrie a forte intensità tecnologica in Europa, con particolare riferimento alla loro struttura, all’evoluzione e al contributo a modelli di crescita e alla specializzazione di Paesi e regioni.

Tra i vari temi sviluppati all’intero del progetto, nel mio intervento, mi soffermerò a descrivere alcuni risultati delle analisi effettuate in tema di competizione e innovazione del mercato farmaceutico, con un focus sul tema del risparmio indotto dalla scadenza del brevetto dei prodotti farmaceutici.