Dati, IoT e Digital Transformation: la Sfida per le Aziende Italiane

Nel contesto attuale le organizzazioni più rapide e all’avanguardia nel gestire i dati stanno sviluppando un vantaggio competitivo di rilievo. Per quale motivo le imprese tradizionali stanno trascurando questo valore? E soprattutto, poiché le aziende native digitali sono molto

più brave a ragionare ed agire data-centered, quali saranno i rischi a cui andranno incontro le imprese che decideranno di trascurare questo asset?

Per capire questi punti è necessario approfondire la natura del dato, a cavallo fra prodotto e servizio, e la relazione con altri due nuovi asset: algoritmi ed interfacce che possono personalizzare e rendere azionabili i dati stessi.

A gestire questa nuova forma di complessità ed interazione devono pensarci nuovi leader, molto diversi da quelli precedenti, in grado di combinare un approccio data-driven (a scapito anche del loro intuito) ed un forte focus sulle persone che, abilitate dai dati, sono la vera fonte di vantaggio competitivo delle imprese moderne (supportare da nuove forme di intelligenza come quella artificiale).